UNA MANO PER IL NEPAL

CHI SIAMO

Una Mano Per il Nepal è il blog dell’associazione Apeiron Onlus, impegnata dal 1997 a migliorare le condizioni di vita delle donne, in Nepal e non solo. Sul nostro blog leggerai storie e racconti del nostro lavoro quotidiano.

Sul nostro sito puoi trovare tutto sui nostri progetti.

PARTECIPA

Ti interessa il nostro lavoro e vorresti dare una mano? Ecco come puoi fare:

Scrivi per noi
Diventa amico di Apeiron
Dona ad Apeiron

CONTATTACI

Apeiron ODV
Via Oneglia 55
Cesena, Italia
info@apeironitalia.it
apeironitalia.it

I Run for Apeiron, anche la 9° edizione è stata una festa!

Tempo di lettura
Scritto da
Pubblicato il
10 Settembre 2019

I Run for Apeiron, il riassunto della 9° edizione

Settembre per Apeiron si apre sempre con alcuni appuntamenti ormai storici, e uno di questi è proprio l’evento “I Run for Apeiron”!

La scorsa domenica 8 settembre si è tenuta infatti la 9° edizione di I Run for Apeiron: la corsa trail non competitiva che si svolge a Bajardo, attraverso i boschi e i sentieri che portano nell’alta val Nervia.

La corsa amatoriale come ogni anno è partita nella splendida cornice del piccolo Comune ligure arroccato sui monti sopra Sanremo, nei giardini che si trovano presso l’incrocio con la provinciale che porta ad Apricale. Seguendo una strada secondaria il percorso si è snodato per circa 1 chilometro di strada asfaltata, raggiungendo la zona degli impianti sportivi per poi proseguire per circa 5 chilometri nello sterrato, attraverso i boschi ai piedi del monte Bignone.

Il percorso è proseguito, quindi, verso la zona della cosiddetta galleria di San Romolo. Giunti qui, i corridori hanno continuato la loro sfida in senso inverso fino ad arrivare alla sommità del Monte Bignone, per poi ridiscendere verso Bajardo fino a raggiungere, nuovamente, la zona della partenza.

L'obiettivo di questa ormai consolidata manifestazione sportiva di carattere amatoriale è raccogliere fondi a favore delle donne, abbandonate, maltrattate e perseguitate, in quel paese lontano da noi che è il Nepal.

"Il gruppo di volontari Apeiron, della sezione di Sanremo, si impegna da 16 anni nella raccolta di fondi che possano contribuire a tutelare le donne che là vivono, spesso in condizioni di pesante persecuzione, isolamento sociale ed indigenza, ma soprattutto a proteggerle dalla vessazioni dei loro uomini che le hanno rifiutate o abbandonate" racconta Mauro Laura, uno degli organizzatori della Run. "Le condizioni delle donne in quel paese sono molto difficili: non hanno nessuna protezione giuridica e sociale. Dopo il terremoto queste condizioni sono ulteriormente peggiorate."

 

 

Mauro e Nico, l’altro pilastro del gruppo di Sanremo, ci tengono a sottolineare che tutto il ricavato dell’evento viene interamente devoluto ad Apeiron.

Le spese di organizzazione di qualsiasi tipo sono sostenute infatti ogni anno sia dal Circolo aziendale del Casinò di Sanremo, sia dai tanti sponsor che offrono gli omaggi che verranno messi a sorteggio.

Non dimentichiamo poi tutti i volontari e volontarie che, oltre a garantire la regolarità e la sicurezza della corsa, si attrezzano  per offrire un piccolo ma gustoso rinfresco a chi è presente!

E ora qualche domanda agli organizzatori, i volontari Mauro e Nico!

Quale è il vero significato di “I run for Apeiron” per voi?

Abbiamo coniugato la passione di uno di noi per la corsa con il nostro ormai consolidato impegno per la raccolta fondi a favore di Apeiron. Riteniamo che I Run for Apeiron sia un bel veicolo per far conoscere, in un contesto amichevole e sociale, una realtà quasi sempre ignota come quella delle donne in Nepal.

​Dopo tanti anni non si smette di correre, oltre all’impegno l’organizzazione della corsa regala qualche soddisfazione?

Due sono le grosse soddisfazioni, tra le altre: la corsa innazitutto ormai appartiene al panorama consolidato e conosciuto della nostra provincia; inoltre, si è creato un gruppo di volontari, pronti e disponibili ad aiutarci che ogni volta dà, davvero, grande piacere rivedere.

Questa è la nona edizione, l’anno prossimo sarà la decima… il format sarà lo stesso?

Parafrasando la frase “squadra che vince non si cambia”, non dovremmo cambiare nulla per la decima edizione…ma Nico a volte sorprende e quindi chissà!

*

I commenti dovranno essere approvati prima della pubblicazione.

Condividi